Blue Monday 18 Gennaio

Studi statistici inglesi hanno fatto ricerche sull’umore della gente in Occidente: sembrerebbe che la terza settimana di Gennaio di ogni anno sia la peggiore per il tono emotivo della gente. Si potrebbe chiamare gloomy day nel senso di tetro triste, buio.

Premetto che non credo esista un giorno dell’anno, specifico dominato dalla tristezza, anche perché non c’è riscontro in molta gente che al contrario per motivi personalissimi sente un buon umore.

Gli studi inglesi suggeriscono che la tristezza deriverebbe dall’aver già trascorso le feste di Natale che ormai lontane e che di solito euforizzano la gente con le feste, mangiare e regali, di aver accumulato debiti, di essere da poco stati alleggeriti dal pagamento delle tasse, dalle malattie influenzali deprimenti e dalla situazione climatica desolante, pioggia, neve e freddo, specie nel Regno Unito.

Il giorno tetro potrebbe essere una trovata commerciale di qualche tipo per incrementare la vendita di qualcosa che non conosco, ma che potrebbe indurre a viaggiare per vincere la tristezza.

Alcune di queste ragioni però potrebbero essere valide per spiegare che l’inizio di ogni anno porta a novità non sempre gradevoli e che per esempio il 2015 non è stato un anno molto gradevole alla gente per via dell’economia, del terrorismo, del clima, ecc.

Sul clima però vorrei soffermarmi per considerare che il buio non di per sé non rende allegri.

La ghiandola pineale inoltre che è situata nel basso del cervello viene stimolata dalla luce del giorno, dal sole, da lampade solari apposite che curano l’insonnia. Durante la notte, mentre dormiamo, produce melatonina un importante ormone che costituisce l’orologio biologico del sistema endocrino e che permette la regolarizzazione degli altri ormoni.

Con il trascorrere degli anni produciamo meno di tale ormone e il solstizio invernale non aiuta a produrne in quantità maggiore, ma piuttosto minore perché le giornate sono più buie. La melatonina inoltre è un precursore della serotonina un neuro-trasmettitore ormonale che aggiunge al corpo buon umore. Meno luce del giorno ci circonda, meno melatonina produciamo e anche meno serotonina e quindi meno buon umore potrebbe accompagnarci.

La melatonina sintetica da assumere per bocca si può comprare in farmacia, ma è meglio chiedere consiglio al medico.

 

 

 

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista

2 thoughts on “Blue Monday 18 Gennaio

  1. Sicuramente risento fisicamente e anche psicologicamente del minor numero di ore di luce e della fredda stagione invernale, dal momento che mi sento benissimo d’estate, ma personalmente ne conosco alcune ragioni emotive e perciò, forse, cerco di non “fossilizzarmi” troppo su questo.

    Inoltre, per me, le recenti festività si sono concluse con qualche “bagaglio in meno”, non perchè mi abbiano derubata, ma perchè mi sento più leggera emotivamente e allora, forse, sperare in un cambiamento potrebbe essere meglio?

    Raffaella

Rispondi