Cambiare lo stile della acconciatura dei capelli

Qualche volta le donne cambiano acconciatura dei capelli. Tale atto può avere un significato?

Se il cambiamento risulta abbastanza netto, penso che da un punto di vista psicologico stia avvenendo qualcosa nella persona

Ci sono donne che adottano uno stile di acconciatura e donne trasformiste che sono infedeli a loro stile di base.

C’è in molte donne, ma anche in molti uomini, l’esigenza di cambiare.

Desidero cambiare qualcosa in me, chiudere quella vicenda tagliarla via dalla mia vita.

Voglio essere rivoluzionaria, attiva, non subire più, non sopportare passivamente le manipolazioni dell’altro.

I capelli sistemati in un certo modo possono ricordare una sofferenza vissuta.

Le emozioni oscillano tra momenti melanconici e momenti euforici che spesso corrispondono ad un bisogno di cambiare l’immagine di Sé anche attraverso la propria capigliatura.

Noi siamo inconsciamente inseriti in una sorta di teatro, nel senso che abbiamo dentro di noi alcuni spettatori che assistono a ciò che facciamo, suscitando vergogna, orgoglio,

Alcuni desideri di cambiamento spesso riflettono un desiderio di diventare indipendente, e di superare l’evento che ha procurato sofferenza oppure di chiudere un capitolo che rappresenta una fase

della vita a cui non si sente più di appartenere. Questi desideri possono essere messi in atto proprio cominciando con il trasformare l’aspetto dei capelli, modificare acconciatura o anche solo il colore.

Si potrebbe interpretare alla leggera sostenendo che tagliare i capelli in modo netto e potrebbe significare tagliare una relazione definitivamente, oppure che richiedere al parrucchiere la permanente

dei capelli potrebbe significare cercare di essere più gioiosi, più ricchi dal punto di vista emotivo, e quindi sentirsi pieni affettivamente, perché i riccioli e boccoli possono essere assimilati

simbolicamente a movimento a leggiadria.

Nel linguaggio popolare, non  a caso, ogni riccio è capriccio…

Portare i capelli molto lunghi potrebbe ricondurre a una personalità dolce, romantica e sognatrice?

E tingersi i capelli di biondo potrebbe manifestare una voglia di essere più seduttivi e sofisticati? Oppure i capelli brunette potrebbero ricondurre alla sessualità, alla pulsionalità, e al desiderio di

corporeità.

Dal punto di vista psicologico, la testa potrebbe assumere nella donna un significato di cambiamento emotivo, che diventa visibile.

Se prestiamo attenzione ai cambi di acconciature delle nostre amiche, potremmo intuire che è in atto un cambiamento psicologico. Il discorso vale, naturalmente, al di là della moda.

E per gli uomini? La valenza psicologica legata al taglio di capelli penso che assuma un significato minore per il sesso maschile, ma anche il sesso maschile specie giovanile non è del tutto estraneo.

Uomini che tagliano i capelli di punto in bianco a tabula rasa o che si fanno crescere le basette in modo speciale o che lasciano crescere i capelli per coprire calvizie o per trasformarsi in intellettuali

anarchici o per essere più giovanili: sono tutti esempi per indicare che anche loro stanno attraversando una fase di seduzione.

 

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista

One thought on “Cambiare lo stile della acconciatura dei capelli

  1. Mi accorgo che tendo a portare i capelli più naturali possibile, ma, per esempio: avendoli per lo più ricci, non utilizzo permanente: cosa che ho provato da ragazzina e recentemente qualche anno fa, invece, acconciandoli più spesso assolutamente lisci.

    Preferisco tenere un’acconciatura fluente in questo periodo: una sorta di sintonia spontanea tra aspetti personali diversi?

    Inoltre, probabilmente, in questo modo posso cambiare pettinatura senza forzature e seguendo maggiormente gli stati d’animo?

    Raffaella

Rispondi