Non mi aspettavo di innamorarmi

Cosa vuol dire non me lo aspettavo?

Spesso si tratta di un uomo o una donna che, magari dopo essere felicemente uniti in coppia in varie forme, sono colpiti da una sorta di malattia virale che non si aspettavano: un altro amore.

Pensavano di essere stati immunizzati come se si trattasse del immunità dal morbillo o dalla scarlattina perché da bambino erano già stati e contagiati e quindi normalmente immunizzati.

Sappiamo che i propri anni aumentati nel tempo, sempre troppo rispetto a quanto vorremmo, o l’essere maritati, non significa essere diventati immuni di fronte a parti psichiche un po’ fragili che sono appunto rimaste scoperte durante lo sviluppo in noi stessi.

In vacanza, fuori dalla routine quotidiana, liberti dal lavoro e dai figli da seguire strenuamente, è pù facile rilassarsi e ascoltare noi stessi, perché ci sono le condizioni psichiche che lasciano spazio, per svolgere, senza accorgersi a volte, di pensare a un bilancio esistenziale, su ciò che desideriamo, su quanto lo abbiamo realizzato ciò che avremmo voluto e quanto ne siamo soddisfatti.

Spesso, comprensibilmente le persone corrono di quà e di là, gestiscono il proprio lavoro, casa, e figli anche se questi sono diventati grandi, e sembra che il tempo per se stessi sia rimasto assai poco.

Racconto ciò che tutti sanno e che molti dicono, donne e uomini.

Pesano spesso in aggiunta, altri inconvenienti familiari, forse di piccola salute o piccola economia. Non sarò certo originale! Come avrete capito, scrivo brevemente per immediata ispirazione del momento emotivo, anche con qualche refuso! (A proposito, se mi scrivete, citate esattamente ciò su cui non siete d’accordo, altrimenti non comprendo e non posso rispondere!)

Da capo, se molto giovani capita d’invaghirsi o di innamorarsi di un uomo o donna, ma in quella fase della vita, è possibile che la convinzione positiva su quella persona con la quale ci si unirebbe, si basi anche se inconsapevolmente, su ciò che il proprio programma di vita, anche includendo i sentimenti più o meno forti, risenta di suggerimenti familiari pregressi.

Si tratta anche di convenienze che affascinano, di una sessualità molto accesa. Nascono figli, si è indaffarati con tanto entusiasmo, e il tempo passa . Si è felicemente realizzati ? Spero che sia così! E tutto bene! Non è detto che però parti interiori di noi, risvegliandosi con qualche anno in più, riattivino qualcosa che avremmo desiderato e che in amore sembra che sia mancato. Non si può aver tutto, anche se non è vietato!

S’incontra qualcuno che ci è sempre piaciuto o che si è sempre desiderato. La seduzione incombe, e non può essere trattenuta a nostra volta.

Non pensavo che mi sarei sentito o sentita tanto vulnerabile ? Non me lo aspettavo, eppure amo la mia compagna e o il mio compagno!

Certo, ma quanto ti conosci ? Quanto il tempo ti ha permesso di osservare tante cose, tante difficoltà e scoprire che l’esistenza avrebbe potuto aver un’altra piega?

Questo è ciò che mi viene inviato e scritto spesso!

Questo innamoramento di recente nascita, pensate che sia sconvolgente la vostra vita, la vostra unione se o con senza figli?

Penso che occorra lavorare sul passato e comprender meglio se ciò che ci manca dipende da ciò che il partner non può offrire e se questa mancanza sia d’avvero tanto grave .

Spesso l’infatuazione per la persona affascinante fa sentire la persona così importante che la persona sedotta rimane impressionata favorevolmente e sconvolgere la propria vita affettiva con il compagno compagna con cui ha convissuto sino allora.

Le avventure d’estate sono po’ un classico che si ripete da tanti anni.

In alcuni casi, invece il nuovo incontro può d’avvero aprire gli occhi alla persona che da anni subisce un rapporto assai insoddisfacente con il partner e il cambiamento rappresentare una situazione positiva nella vita, una sorta di nuova vita, un benessere ringiovanente.

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista

Rispondi