L’amicizia sincera migliora la tua qualità di vita e anche la tua salute

Si è sempre detto che un Amico/a è un Tesoro.

Naturalmente stiamo parlando di amicizia che coinvolge anche le relazioni femminili: per questa ragione parlerò contemporaneamente di entrambi gli affetti di amicizia nei due generi sessuali.

L’amicizia riassume e rappresenta molti desideri e bisogni di un uomo e di una donna.

L’identificazione verso un amico o amica aiuta molto a sentire una particolare solidarietà, spesso molto importante rispetto a tanti argomenti di vita.

La sincerità nella relazione aumenta di molto tra persone dello stesso sesso, sapendo che l’altro uomo, o donna che sia, ti possa capire maggiormente perché appartiene al tuo stesso mondo problematico e la condivisione e complicità dovrebbe essere più facile.

Non sempre è così. In molti casi, tra persone sufficientemente mature avviene il contrario.

Questo accade perché l’identificazione non è ostacolata dalla differenza di genere e aiuta di più una sorte di imparzialità la comprensione stessa dell’altro.

Se come uomo mi identifico con un’amica, sono molto più solidale con lei e volendole bene ti capisco e voglio essere fonte d’aiuto senza competizione.

Sì, perché è la competizione ed è l’invidia che possono invalidare un rapporto di amicizia rispetto alle relative discussione complicanze di vita.

La vera amicizia e lealtà riduce tal rischio tra persone dello stesso sesso.

Perché fa bene alla saluta una valida amicizia?

L’amicizia non fa mai sentire soli se si è single, ma anche quando il rapporto con il partner non è tanto facile.

Lui o lei possono sentire che tanti aspetti di Sé non si possono comunicare al partner perché lui, non solo non li condivide, ma anche si arrabbia se sente parlarne.

In qualunque momento non sei mai solo/a, perché tu puoi contare sul fatto che la tua amica o amico possa comprendere e rinforzare la tua autostima anche se tu potresti aver torto nelle relazioni con gli altri.

Hai comunque sempre la possibilità di trovare lo spazio psichico che l’amicizia ti offre per capire le tue eventuali esagerazioni, agite inconsapevolmente, sotto la veemenza della rabbia o della negazione di ciò che non ti piace.

In amicizia l’altro ti vuol bene e ti aiuta sempre anche se limitatamente alle proprie possibilità.

Quel senso di sicurezza, che la presenza dell’amica/o ti trasmette, ti fa sentire sicuro/a di poter aggiornala/o sugli accadimenti sgradevoli, ma anche vittoriosi.

Il piacere di condividere certe situazioni di vita, genera in te un sentimento di piacere che le endorfine, la dopamina e noradrenalina portano l’umore in alto e ti aiutano a vincere lo scoraggiamento che segue un insuccesso, oppure una grande frustrazione in varie relazioni.

I legami forti in genere proteggono la memoria, ti fanno sentire più giovane, rinforzano il sistema immunitario, e ti fanno ridere e essere ironica/o verso la vita che può essere vissuta da altri punti di vista.

Insomma l’amicizia può essere, quando è sincera e forte, molto divertente, un freno allo stress, ti stimola essere più forte e meno arrendevole alle frustrazioni oggettive della vita.

In questi tempi confusi negli affetti, non sono poche le donne e uomini che preferiscono e decidono di vivere senza compagni e compagne, contando molto su un’amicizia disinteressata, tanto sincera quanto forte.

Gli affetti amorosi sono sostituiti perché troppo frustranti e non meritano tanta sofferenza, non fanno perder tempo  e tanta delusione.

La sessualità può essere sostituita da relazioni divertenti e sincere.

I valori con persone valide quando ti vogliono bene mai ti farebbero del male vengono mantenuti lo stesso, e anche in modo migliore .

 

 

 

 

 

 

 

 

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista
__________________________________________

E tu come la pensi? Scrivimi un commento o una domanda sull'articolo...

Rispondi