Lo smartphone amico dell’uomo

La rivoluzione della comunicazione sociale è in buona parte avvenuta da circa quarant’anni, grazie all’uso del telefono cellulare che ha portato le persone al telefono mobile: da qualunque parte del mondo è stato possibile telefonare a prezzi inizialmente costosi, poi sempre più democratici.

L’uso del cellulare in modo familiare praticamente anche in età molto avanzata è più recente con la commercializzazione degli smarthone.

I social ottenuti con i contatti cellulari sono tanti e saltiamo di trattare l’uso del telefono che spesso porta alle compulsione psicopatologiche.

La possibilità invece di usare parecchie e diverse app come Skype, WhatsAPP permettono di parlare e vedere quasi come l’interlocutore e il contesto nel quale si trova come se egli fosse davanti agli occhi di chi telefona.

I costumi sociali negli anni cambiano e avere un’amante non scandalizza più tanto come in passato.

Con il telefono cellulare, sempre più intelligente e perfezionato, le opzioni possibili d’uso sono tante che i giovani specialmente lo usano come se fosse un’appendice del loro corpo, inviando messaggi di tutti i tipi sia visivi, sia vocali, sia grafici, modulando le emozioni con le faccine buffe cosi dette emoticon.

Queste  permettono di modulare il messaggio facendo brevemente intendere a chi lo riceve lo stato emotivo con il quale chi chiama viene inviato.

Si può scherzare o essere molto severi!

Nulla sfugge con l’uso adatto del codice comunicativo

Questo accorcia il messaggio perché in un attimo si intuisce il senso trasmesso.

In tal modo si capisce in breve tempo con pochissime parole, l’umore di chi invia il messaggio, il contesto che spesso è importantissimo per non creare incidenti di percorso.

Se esiste un’amante tenuta nascosta si capisce che tali stratagemmi sono fondamentali per mantenere una relazione che anni fa non sarebbe stata possibile, se non a costo di rischi enormi che in molti casi mettevano in crisi la coppia matrimoniale.

Oggi giorno pur trovandosi in auto, con i corretti dispositivi di sicurezza per parlare al telefono, in treno, in bagno, ovunque nel mondo è quasi sempre possibile inviare un veloce contatto.

Quindi le relazioni, gli amanti, i rapporti intimi possono essere mantenuti all’insaputa di tante altre persone che debbono essere tenute all’oscuro della loro esistenza senza grande sforzo.

Lo smartphone è diventato l’amico più prezioso, insostituibile anche se non del tutto affidabile.

Perché?

A parte l’utilità pratica attraverso cui gli scambi e appuntamenti sono resi assai veloci, i messaggi amorosi dilagano in tutto il mondo nelle varie e propizie occasioni, le prenotazioni di treni, aerei, alberghi, alarmi, sveglie, avvisi di pericoli da poco frequentati, permette da un punto di vista psicologico di essere sempre in contatto con qualcuno e di non sentirsi mai completamenti soli o abbandonati.

Può in moli casi rappresentare un rischio se si dimenticare in un luogo pubblico con il rischio di perderlo per sempre con tutti i preziosi contenuti che sono già stati memorizzati o può essere abbandonato in casa e qualcuno, moglie o marito, figli, possono leggere i numeri di telefono e i messaggi e scoprire quel che non si vorrebbe far scoprire.

Inutile ricordare che certe persone sono continuamente intercettate nei casi giudiziari e per altre importanti ragioni.

Tuttavia le relazioni amorose possono in molti casi essere mantenute perché l’amico telefono ti permettere di raggiungere la persona amata quasi sempre.

Gli smartphone contengono più segreti di tutti i luoghi del mondo che conservano top-secret di Stati dei vari Paesi del mondo.

Aiutano i fanciulli ad avere la loro personalità perché loro immaginano di trovare piccole complicità attraverso i loro telefonini.

E i genitori spesso regalano telefoni ai figli ancora piccoli per controllare le loro locazioni al di fuori dei luoghi famigliari, dove si trovano in qualsiasi momento.

L’allenamento mentale attraverso giochi e composizioni scherzose sono all’ordine del giorno in molti giovani.

Da alcuni studi sembra che gli amanti usufruiscano del cellulare continuamente: durante le ore di lavoro, appena possono, gli innamorati si  inviino messaggi.

Ci siano telefonate anche lecite per il tipo di lavoro, con le quali si passa molto tempo dedicato a una nuova storia parallela la quella matrimoniale.

Litigi e discussione amorose sono rese possibili dal fatto che con il cellulare il contesto ambientale può non cambiare.

Non occorre uscire dall’uffici o o da casa per darsi certi appuntamenti spesso pericolosi nel senso che si può essere notati, ma una vita al telefono sembra possibile per consumare tanto emozioni senza vedersi che poche volte.

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista
__________________________________________

E tu come la pensi? Scrivimi un commento o una domanda sull'articolo...

Rispondi