Amore a prima vista: tra mito e realtà

Non mi aspettavo di innamorarmi d’improvviso!!! Mito o realtà?

Alcune attente osservatrici raccontano che gli uomini sono più predisposti a essere soggetti ai colpi di fulmine rispetto alle donne.

Si è sempre parlato di colpo di fulmine e questo sentimento non sarebbe una novità nella storia dell’umanità.

Comunque a mio parere molte persone hanno smesso di cercare il partner deluse da tante situazioni, mentre è rimasta latente l’idealizzazione di una persona che faccia sognare.

Questa persona idealizzata dovrebbe racchiudere in sé un discreto aspetto, saper capire, saper divertire, essere di buon umore e saper risollevare se si è giù di tono, spesso aver una propensione passionale e sessuale.

L’amore a prima vista presuppone che l’uomo in pochi secondi sia in grado di comprendere che la ragazza sia la donna della sua vita.

Penso che gli uomini si suggestionino più facilmente alla vista di una bella ragazza.

Se una ragazza è molto bella, molto osservata dagli altri si verifica che, loro maschietti, si eccitino molto e si prefigurino infinite meravigliose esperienze che azzerano gli aspetti caratteriali della donna, la sua sensibilità e intelligenza la sua adattabilità alla coppia.

Le donne invece sono in questi casi meno impulsive e riflettono e lasciano passare quel tempo necessario per impadronirsi psicologicamente del personaggio e farsi un’idea più globale.

Le emozioni suggeriscono una certa prudenza anche se sono attratte all’idea che l’esperienza potrebbe sortire bene e un po’ si lasciano influenzare dall’entusiasmo.

Penso quindi che nell’uomo e nella donna, anche se meno per quest’ultima, l’amore a prima vista possa coprire una forte attrazione sessuale, sostenuto da molteplici fantasie e non un amore importante.

Capisco che sia affascinante poter pensare di aver trovata l’anima gemella anche per alimentare il senso del magico che forse in tutti noi potrebbe prima o poi saltare fuori.

Le favole poi sono spesso in letargo nel profondo di ciascuno di noi indipendentemente dai generi sessuali e dall’età.

L’amore come si sa è fatto di tanti elementi che ci attraggono.

Il benessere economico, la bellezza, la sensualità, la personalità autorevole, il timbro della voce, le fattezze del corpo, la simpatia, il carattere flessibile, una certa intelligenza, e altro.

E’ bella la complicità, una certa onestà, il poter condividere i molti gusti come viaggi e anche quelli del cibo.

Naturalmente quasi sempre basta una o al max due di queste caratteristiche per dire di essersi innamorati: in questo senso è vero che i sintomi dell’innamoramento non possono riferirsi al solo aspetto estetico.

Tuttavia il colpo di fulmine inaspettato esiste, nel senso che il bisogno di trovare l’anima gemella è impellente sia negli uomini sia nelle donne, a qualunque età.

E’ importante non sentirsi soli…

Certi sentimenti ed emozioni forti sono paragonabili all’assunzione di stupefacenti perché le endorfine, le dopamine, la serotonina, l’ossitocina vengono liberate ad ogni forte emozione.

Roberto Pani
Specialista e professore di Psicologia Clinica e Psicopatologia
Alma Mater Sudiorum Università di Bologna,
Psicoterapeuta e Psicoanalista
__________________________________________

E tu come la pensi? Scrivimi un commento o una domanda sull'articolo...

Rispondi